Il Mago delle Piazze


Trabuk è un genere di "mago" in via di estinzione. 

Nulla a che fare con i prestigiatori supersonici che segano le donne, fanno scomparire  le statue e camminano sulle pareti dei grattacieli! 


Trabukki, conosciuti nelle carte dei Tarocchi con il nome "Bagatto", erano prestigiatori nella versione più essenziale; dovendo spostarsi spesso da un borgo all'altro si arrangiavano a fare spettacolo con pochissima attrezzatura. 


La diffidenza della gente veniva superata grazie alla curiosità che tali personaggi suscitavano nella gente.


Usando magistralmente l'arte dell'inganno riuscivano facilmente a conquistare il pubblico e facendo leva sulla credulità, dopo aver mostrato le loro incredibili meraviglie, vendevano prodotti miracolosi e magici souvenir! 


Nel periodo buio dell'inquisizione oltre alle Streghe anche i Maghi se la son vista brutta, lo "sguardo sospetto" della Chiesa li costringeva a chiedere il permesso di esibirsi al Parroco locale e in alcuni casi il Mago era addirittura costretto a "confessare" i propri trucchi per dimostrare di non aver contatti con l'occulto e con il Demonio!!!

 

Con il pubblico che li circondava in ogni direzione, usando pochi semplici oggetti, con la forza della propria voce trasformavano la piazza in un palcoscenico a 360'! 


No microfono! No Musica! No effetti speciali! No compari! 

Era la Magia ...nella sua Quintessenza! 


Alcuni momenti delle trabavventure in giro per il mondo: